Filosofia

Ultime pubblicazioni
  • Dietrich Bonhoeffer
    Con l’avvento del nazismo al potere, la Chiesa protestante si adattava a convivere con esso, seguendo l’insegnamento impartito da Lutero stesso, secondo cui il vero cristiano deve essere fedele al potere temporale. Tuttavia, la vita e la personalità eroica di Dietrich Bonhoeffer (1906-1945) testimoniarono l’assoluta incompatibilità fra il dettato evangelico e il torbido e fosco
  • Jean Paul Sartre
    Sartre, esponente di spicco dell’esistenzialismo, nasce a Parigi e studia alla Normale, dove conosce, tra gli altri, Husserl e Heidegger, rimanendo influenzato dal loro pensiero.Nel 1929 conosce Simone de Beavour, cui si legherà per tutta la vita. I primi lavori risentono dell’influenza della fenomenologia, nel 1938 pubblica il suo più famoso romanzo, La nausea.Nel 1940, richiamato alle armi, venne
  • Auguste Comte
    Comte nacque a Montpellier, in Francia. Studiò alla Scuola Politecnica di Parigi, e già a quattordici anni si propose di rinnovare il metodo di tutte le scienze sulle ali dell’entusiasmo diffuso dalla Rivoluzione francese. Nel 1826 una violanta crisi nervosa lo costrinse ad entrare in manicomio, riuscì ugualmente a riprendersi prontamente, ma il clima di
  • Alexis Tocqueville
    “Vedo chiaramente nell’eguaglianza due tendenze: una che porta la mente umana verso nuove conquiste e l’altra che la ridurrebbe volentieri a non pensare più. Se in luogo di tutte le varie potenze che impedirono o ritardarono lo slancio della ragione umana, i popoli democratici sostituissero il potere assoluto della maggioranza, il male non avrebbe fatto
  • Fichte
    Il primo della triade dei tre grandi idealisti è Fichte, e riflettendo sulla sua posizione filosofica Hegel la definirà come una sorta di idealismo soggettivo . Fichte esordisce sulla scena filosofica come seguace di Kant, delle cui teorie si professa propugnatore: a dimostrazione del suo tentativo di rifarsi a Kant si può ricordare un episodio